Cammino, cammino e riprendo contatto


donna quantistica

Ritorno a camminare, nel silenzio apparente, quello totale non esiste in nessun luogo.

Il mio sentire curioso mi ha portato fino alla meditazione camminata. Praticabile ovunque, da chiunque. Camminare non significa solo muovere le gambe, prima di tutto è l’azione del muoversi, dell’andare. Allora andiamo!!

Ovunque si parla di mindfulness che significa consapevolezza, sembra l’ennesima moda del momento. Continuo ad indagare e mi ritrovo: lì nelle mie camminate in montagna, a volte praticando il Nordic Walking a volte con la camminata veloce o lenta, dipende da ciò che ho intorno e quanto ho voglia di osservare e sentire. Ma non l’avranno mica scoperto in America o in Oriente che camminare è l’unico modo per fermare la mente?

Caprinus betulus fiore
Caprinus betulus fiore

Nella floriterapia di Bach, con il Metodo Kraemer, è ben descritto Hornbeam come rimedio Yin che dona questa freschezza mentale che, guarda un po’, appartiene al Meridiano del Cuore. Segue a Vervain, come Yang, e, se non compensato ed equilibrato, giunge fino allo stato White Chestnut, ancora Yang, il pensiero continuo! E cosa c’è di più lontano dal sentire del “Cuore” se non l’insistere a restare nella Mente?

E la pietra che è in analogia? Ne ho già parlato QUI

Ci sono momenti della vita dove, anche se lo si desidera, non si ha tempo di camminare all’aria aperta e il supporto floriterapico sostiene e aiuta.

Trovare alcuni momenti durante la settimana dove si porta il proprio corpo in mezzo alla natura, più o meno pulita, è un atto d’amore che possiamo agire senza grandi fatiche organizzative.

A tal proposito vi presento un libro illustrato che ben spiega come attuare con semplicità questa pratica, edito da Il Punto d’Incontro: Libro – Meditazione Camminata

“Tutte le percezioni sensoriali vanno bene e anzi, sono le benvenute. Non respingete nulla, meditazione-camminataammettete tutto. Andate incontro alle percezioni dei sensi e all’attività della mente con cordiale interesse, ma non seguite alcuno di questi impulsi o pensieri. Non vi lasciate coinvolgere dalle abitudini delle reazioni e dei pensieri. Continuate a tornare al movimento dei piedi. Camminate per camminare. Camminate sapendo di camminare!”

 

Biografia in inglese di Volker Winkler