Archivi categoria: Erboristeria alchemica

Preparazione e impiego delle piante medicinali con il supporto dell’Alchimia
Dall’arabo al-kīmiyā’ ‘pietra filosofale’, già nel lat. mediev. chimia
Complesso di conoscenze pratiche (metallurgiche, farmaceutiche, ecc.), filosofiche ed esoteriche che risale al mondo Egizio. Si è poi materializzato nell’Alchimia vegetale grazie a Paracelso nel 16° sec. fino ai giorni nostri

Melanconia vola via: con Eucalipto, Pino e Timo il Meridiano del Polmone sorride


Quando la osservi, una persona con il Meridiano del Polmone non in armonia, noti un velo di tristezza che ha radici molto profonde. Magari non è vissuta nel periodo nel quale la incontri, ma la Melanconia l’ha provata, eccome, in qualche periodo della propria vita. L’elemento che interessa questo Meridiano è il Metallo che ha la sua massima espressione nell’Autunno, stagione in cui la natura si inaridisce, gli alberi perdono le foglie, stagione che è anche il simbolo dell’età matura della vita, della riflessione e del rimpianto di cose passate, impressione di un tempo sospeso. Continua a leggere Melanconia vola via: con Eucalipto, Pino e Timo il Meridiano del Polmone sorride

Melissa, il profumo della dea delle Api


L’Epifania è una apertura a ciò che verrà, è la semina di ciò che avrà luce tra qualche tempo. Per meglio prepararsi al divenire ho scelto Melissa, come pianta che drena Reni e Fegato e permette ad entrambi i meridiani di riconnettersi con la possibilità di far defluire ciò che rende buio i nostri umori, intesi come caratteristiche dell’antica medicina greca. Continua a leggere Melissa, il profumo della dea delle Api

Ginepro, Inverno e il ritorno della Luce


Etimologia

Il nome del Ginepro deriverebbe dal celtico gen – cespuglio e prus – aspro, che esprimerebbe l’asprezza dei frutti e il contatto con la pianta. In greco era detto arkeuthos, dal verbo arkéo, allontanare, respingere un pericolo. Questa definizione ci ricorda la sua funzione di protettore in grado di scacciare con i suoi rami spinosi non soltanto i miasmi delle malattie, ma anche gli spiriti maligni. Nel ‘900, nelle campagne emiliane, si usava bruciare un ramo di ginepro la sera di Natale, di San Silvestro e dell’Epifania. Il suo carbone, come quello del ceppo, veniva poi impiegato durante l’anno in tanti rimedi superstiziosi.

Simbologia e tradizioni del Solstizio invernale Continua a leggere Ginepro, Inverno e il ritorno della Luce

Ginepro, Pino e Melissa: il coraggio del Leone per il Meridiano del Rene


Il freddo che si avvicina, in questa stagione, fa tremare come la paura che ha sede nel Rene come organo. Possiamo smettere di tremare e comprendere che il rovescio della medaglia è un coraggio da leoni? Forse sì, ne parliamo in questo articolo. Continua a leggere Ginepro, Pino e Melissa: il coraggio del Leone per il Meridiano del Rene

I segreti della Natura tramite l’Alchimia e la Spagyria


Alchimia e Spagyria vanno sempre a braccetto e per meglio comprendere la Meraviglia dei preparati fitoterapici spagyrici e la Grandissima differenza con la fitoterapia da banco è bene informarsi sulle varie fasi di preparazione.

alchimiaespagyria2
Geometrie Sacre

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per cominciare, cercando di semplificare al meglio senza banalizzare nulla, è bene sapere che per ogni preparato, sia esso Macerato, Elixir, Oleolito, Quintessenza o Tintura il tempo impiegato per la loro preparazione varia da alcuni mesi a, con minor frequenza, anni e che vengono utilizzate esclusivamente piante o parti di esse con crescita spontanea, mai coltivate, altrimenti non si può parlare di Spagyria. Continua a leggere I segreti della Natura tramite l’Alchimia e la Spagyria

Escursus sull’Alchimia e la Spagyria di Solanimus


Quando penso alle collaborazioni e condivisioni credo che il primo atto da compiere sia Ringraziare tutte le persone che hanno contribuito alla mia crescita personale e professionale. Continua a leggere Escursus sull’Alchimia e la Spagyria di Solanimus

Arancio amaro e Rosmarino, gli stimolatori del Meridiano del Cuore


Il Sole dell’Arancio amaro e del Rosmarino indica da subito il luogo dove agiscono e interagiscono al meglio: il Cuore, inteso sia come organo sia come meridiano. Continua a leggere Arancio amaro e Rosmarino, gli stimolatori del Meridiano del Cuore